Apple abbassa il prezzo delle batterie degli iPhone

iPhone 7

È di oggi la notizia, riportata qui, che la Apple ha deciso di abbassare il prezzo delle batterie di 50 dollari, da 79 a 29 dollari per tutti i possessori di iPhone 6 o successivi che hanno bisogno di cambiare batteria.

Sembra che questo prezzo verrà applicato a partire dal gennaio prossimo fino al dicembre 2018.

Il problema delle batterie

Le batterie ricaricabili si rovinano col tempo, e non solo durano di meno, ma non riescono più a sostenere delle richieste di energia di picco, come può avvenire durante una telefonata o una foto.

La Apple ha ritenuto inaccettabili queste mancate forniture di energia durante i picchi da parte delle batterie, e con iOS 10.2.1 ha messo in opera una sua soluzione.

La soluzione di Apple

La soluzione di Apple è stata inserire in iOS 10.2.1 e successivi una diversa gestione dell’energia per iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, e iPhone SE. Di fatto, sembra, rallentando i telefoni.

Pare che le modifiche siano state accolte con favore dagli utenti, a quanto dice Apple, e allora con iOS 11.2 la nuova gestione energetica è stata estesa a iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Cosa è successo con le modifiche a iOS

Pare però che recentemente la Apple abbia ricevuto lamentele riguardo la lentezza dei dispositivi successivamente all’aggiornamento del sistema operativo.

Inzialmente la Apple ha ritenuto che i rallentamenti fossero dovuti agli aggiornamenti che effettua il nuovo sistema operativo. Ora però la Apple ritiene che parte del problema del rallentamento sia dovuto alle batterie rovinate degli iPhone.

Così, visto che cambiata la batteria le performance tornano quelle del telefono originale, la Apple ha deciso di abbassare i prezzi. Ma non solo.

Ulteriori novità

Oltre all’abbassamento del prezzo delle batterie, sembra che ci saranno degli aggiornamenti in iOS che consentiranno di controllare lo stato della batteria per capire se i rallentamenti sono dovuti ad un suo degradamento.